Riyoko Ikeda scrittrice

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Julius il Dom Mar 02, 2008 5:59 pm

Per chi non lo sapesse, l'Ikeda è anche una scrittrice. L'anno scorso è uscito il suo ultimo libro.
L'Ikeda comincia a pubblicare i suoi libri dopo il 1985 e oltre a pubblicare dei libri alquanto personali, pubblica anche saggi, e svolge il lavoro di traduttrice.
I suoi libri mi incuriosiscono molto, perché per quanto mi sono informata sembrano parlare della sfera femminile, e questo è ok, perché si vede anche nei manga che lei è prettamente interessata alla psiche femminile; ma in qualche modo sembra che tratti anche di "emancipazione femmile" (almeno è quello che si dice da queste parti) e mi chiedo se: - abbiamo capito male noi; - lei è la più radicale delle giapponesi, ma rimane comunque una donna devota; - (la più brutta delle opzioni) abbia rinneggato i suoi sentimenti da adolescente (da quando scriveva Versailles no bara e Orpheus no mado) per delle brutte esperienze amorose che ha avuto (raccontate anche in un libro).
Perché Versailles no bara a me non sembra un'opera di emancipazione femminile, il darsi di Oscar ad André potrebbe essere la dimostrazione. Certo il rapporto maschio e femmina è di parità, non dico il contrario, ma per me i manga dell'Ikeda = emancipazione femminile non mi sembra proprio :/

Questo è il libro che mi lascia più perplessa:




Io non conosco il giapponese e ho tanto l'impressione che non potrò mai leggerli :cry:, ma mi interesserebbe tanto avere delle informazioni a riguardo, per capire ancora meglio il pensiero di Riyoko Ikeda.
avatar
Julius
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  lLuca il Dom Mar 02, 2008 9:16 pm

Riyoko Ikeda, almeno vista da fuori ha una personalitòà molto lineare, nel sneso che comunque non è mai stata in contradizione con se stessa e con quiello che faceva, così come nei suoi manga, Versailles no Bara, ne è l esempio più famoso e conosicuto parla dell emancipazione della donna, il poter quindi fare le stesse cose, ma non nello stesso modo (e questo non è detto in modo negativo, anzi, ma è un discorso un po' complesso per trattarlo in una piccola parentesi), che fa un uomo, così nei suoi libri riprende e porta avanti questo suo pensiero. La copertina del libro che hai postato per esempio è un testo in cui l'Ikeda dice alla donne di svegliarsi di non essere solo una figlia, una moglia e una madre, ma anche una donna, di mantenere la propria identità e i propri interessi ben vivi, anche attraverso una propria indipendenza economica che possa così farle prendere a piene mani la loro libertà nell'agire.

I saggi che ha scritto sono più o meno su questa linea, ci sono poi testi su come una donna deve comportarsai in società, ma con questo "comportarsi" s'intende e si parla di galateo, le regole quindi della buona educazione, che è una delle cose, insieme all'eleganza che piì ammirano a Riyoko Ikeda in Giappone, ma eleganza ed educazione non vogliono dire sottomissione all'uomo.

Sarei curioso anch'io di leggere questi testi, ma credo che in una società europea non abbiano la stessa forza che hanno lì in Giappone.
avatar
lLuca
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente http://riyokoikeda.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Julius il Dom Mar 02, 2008 9:45 pm

E' molto difficile parlare di emancipazione in un mondo in cui non viviamo (intendo il Giappone).
Quindi, se intendi che Versailles no bara sia un'opera di emancipazione in quanto Oscar non è una stupida, ma tutt'altro (come afferma anche lei quando ringrazia il padre di averla educata come un maschio), va bene. Però non capisco in quanto, con tutta l'intelligenza di Oscar e tutto il suo vivere in maniera maschile alla fine, come donna, sente di voler diventare la moglie di André. Quanto come Julius insegue Klaus. E questo non è in contraddizione con il voler trovare soddisfazioni da sola? Capisco tenere i propri interessi (ci mancherebbe altro!), ma avere un'indipendenza economica mi sembra un po' in contrasto! Nella sua ottica quello dovrebbe essere un "accontentarsi" se non si ha un uomo e vivere per amare.

Certo che eleganza ed educazione non vogliano dire per forza sottomissione a un uomo, anche se a volte penso che le donne si facciano belle semplicemente per essere piaciute dagli uomini :roll: ...
avatar
Julius
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Moenen il Mer Mar 12, 2008 10:36 pm

Julius ha scritto:Però non capisco in quanto, con tutta l'intelligenza di Oscar e tutto il suo vivere in maniera maschile alla fine, come donna, sente di voler diventare la moglie di André. ...

Perché capisce di essere incompleta senza di lui. Nessuno, per quanto sia intelligente e di carattere può bastare a sé stesso.
avatar
Moenen
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Julius il Mer Mar 12, 2008 10:54 pm

Moenen ha scritto:
Julius ha scritto:Però non capisco in quanto, con tutta l'intelligenza di Oscar e tutto il suo vivere in maniera maschile alla fine, come donna, sente di voler diventare la moglie di André. ...

Perché capisce di essere incompleta senza di lui. Nessuno, per quanto sia intelligente e di carattere può bastare a sé stesso.

Sì, sì, assolutamente sì. Dovrei essere io a dire queste cose!
Ho sbagliato a esprimermi forse, scusate.

Volevo dire che questa cosa non mi quadrava con il fatto che Ikeda Riyoko abbia scritto un libro su "come essere felici e trovare soddisfazioni economicamente da sola", perché mi sembrava in contrasto con quello che esprime nei suoi manga. Nei manga sembra che tutto ciò che è importante è raggiungere il proprio amore. E' dunque un "accontentarsi" quel libro, per chi un amore non ce l'ha e non può averlo? :/
avatar
Julius
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Moenen il Gio Mar 13, 2008 1:15 am

Julius ha scritto:
Moenen ha scritto:
Julius ha scritto:Però non capisco in quanto, con tutta l'intelligenza di Oscar e tutto il suo vivere in maniera maschile alla fine, come donna, sente di voler diventare la moglie di André. ...

Perché capisce di essere incompleta senza di lui. Nessuno, per quanto sia intelligente e di carattere può bastare a sé stesso.

Sì, sì, assolutamente sì. Dovrei essere io a dire queste cose!
Ho sbagliato a esprimermi forse, scusate.

Volevo dire che questa cosa non mi quadrava con il fatto che Ikeda Riyoko abbia scritto un libro su "come essere felici e trovare soddisfazioni economicamente da sola", perché mi sembrava in contrasto con quello che esprime nei suoi manga. Nei manga sembra che tutto ciò che è importante è raggiungere il proprio amore. E' dunque un "accontentarsi" quel libro, per chi un amore non ce l'ha e non può averlo? :/


Very Happy Bè, è possibile che sia sincera in entrambi i casi. Nel senso che la sua esperienza di vita le ha magari suggerito che è meglio vivere da sole, mentre nel suo mondo ideale sogna un amore estremo e senza compromessi.
avatar
Moenen
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Julius il Gio Mar 13, 2008 1:24 am

Sì, anch'io penso così. Infatti poi dipende da come va la vita... Però è un peccato mollare così! Sad
avatar
Julius
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  lLuca il Gio Mar 13, 2008 1:14 pm

Ma io non la vedo una contraddizione con quello che scrive dire di "dover esser economicamente indipendenti" anzi!

Io credo che il suo sia un modo per dire che non è possibile realizzarsi in amore, in una vita in due, se prima non ti realizzi come singolo e l 'indipenda economica ti dà questo, ti permette di esser autosufficente e di non dover appoggiarti sull altro, cosa che anche nei suoi manga l Ikeda condanna.
avatar
lLuca
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente http://riyokoikeda.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Julius il Gio Mar 13, 2008 8:27 pm

Sì, ma alla fine Oscar si appoggia ad André, non penso che lo condanni tanto.
avatar
Julius
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  lLuca il Gio Mar 13, 2008 8:40 pm

Julius ha scritto:Sì, ma alla fine Oscar si appoggia ad André, non penso che lo condanni tanto.

Beh vorrei ricordasti che entrambi muiono, più condanna di così! Very Happy
avatar
lLuca
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente http://riyokoikeda.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Julius il Gio Mar 13, 2008 8:57 pm

Sì, ma muoiono comunque seguendo i loro ideali. Quindi in qualche modo la Ikeda concorda con la scelta di Oscar.
avatar
Julius
Membro
Membro


Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Riyoko Ikeda scrittrice

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum